Nell’epoca della rivoluzione tecnologica a farla da padrone sono i Digital Twins o gemelli digitali. Si stima che il mercato globale dei gemelli digitali dai 3,1 miliardi di dollari nel 2020 raggiungerà i 48,2 miliardi di dollari entro il 2026.

Che cos’è un gemello digitale?

Il Digital Twin è la riproduzione digitale di un oggetto, processo, infrastruttura o sistema fisico. Nel digital twin ogni dato del mondo reale viene riprodotta in quello virtuale in modo da creare una coppia di gemelli perfettamente identici.

Il gemello digitale svolge una duplice funzione: preventiva nella fase d’ideazione del prodotto e predittiva su un oggetto già esistente. Con l’ausilio di dispositivi e/o sensori il gemello digitale consente di potenziare e monitorare la vita dell’oggetto fisico.

Anche nel settore della progettazione, costruzione, manutenzione e controllo di edifici ed infrastrutture la tecnologia del digital twin ha fatto il suo ingresso per semplificare i processi, migliorare l’efficienza, ridurre i costi e garantire la sostenibilità ambientale.

Nell’ambito delle costruzioni il digital twin è la perfetta replica digitale di un manufatto fisico realizzata con l’utilizzo di tecniche di rilievo digitale quali laser scanner e nuvole di punti.

Quali sono i vantaggi del digital twin nel settore immobiliare?

La tecnologia del gemello digitale produce volumi di informazioni e dati utili per:

  1. Progettazione, costruzione e manutenzione degli edifici

In ambito infrastrutturale il gemello digitale può esplicare le sue tre differenti caratteristiche preventive, predittive e prescrittive aiutando nel processo di progettazione, costruzione e funzionamento degli edifici.

Il digital twin aiuta costruttori, tecnici e gestori di proprietà immobiliari a simulare, comprendere, prevedere ed ottimizzare ogni aspetto della struttura.

Nella fase di progettazione consente preventivamente di simulare ed anticipare gli scenari e le attività che potranno essere realizzate nel mondo fisico. Successivamente potrà essere utilizzato per il controllo automatico dei vari processi e progressi e una volta realizzata la struttura permetterà, con l’utilizzo di dispositivi e/o sensori, di gestire, monitorare e rilevare potenziali problemi e rischi.

Durante tutti i processi di realizzazione ed utilizzo della struttura il digital twin offre le informazioni necessarie ai decisori per adottare scelte che siano sostenibili dal punto di vista economico, ecologico, sociale e rispettose della sicurezza (scelta dei materiali, prestazione degli impianti, ecc.).

2. Impatto ambientale e sostenibilità

Per raggiungere gli obiettivi globali di zero emissioni entro il 2050 è necessario decarbonizzare gli immobili, ciò significa ripensare alle modalità di costruzione degli edifici nuovi ed ammodernare quelli esistenti.

Gli edifici producono l’11% delle emissioni globali di CO2 dal momento della costruzione e durante l’intero ciclo di vita. Il resto arriva dalla loro gestione, dall’energia utilizzata per riscaldare, raffreddare e illuminare. Affrontare le emissioni sia nella fase iniziale che quella di gestione degli edifici è, quindi, cruciale per combattere il cambiamento climatico, poiché si prevede che con le nuove costruzioni il patrimonio edilizio mondiale raddoppierà entro il 2060.

La simulazione degli edifici e, quindi, il digital twin diventa un valido strumento per monitorare, attraverso l’utilizzo dei dispositivi dall’IoT (Internet of Things) ciò che avviene all’interno dell’edificio e, quindi conoscere la qualità dell’aria, i consumi energetici (riscaldamento, climatizzazione, illuminazione, ecc.) da parte dei residenti. In tal modo è possibile tenere sotto controllo le emissioni di CO2 ed intervenire per riportarli a criteri sostenibili laddove vengono superati i limiti previsti.

3. Salute e benessere

Il Covid e il “restare a casa” ha modificato il concetto dell’abitare. La priorità sono diventate le persone che vivono e lavorano all’interno delle case e/o degli edifici. Sono emersi nuovi concetti di comodità e d’igiene legati agli spazi del vivere e del lavorare.

Il gemello digitale consente all’edificio di adattarsi all’esigenze delle persone e non il contrario. I dati prodotti permettono agli utenti di capire il modo in cui un edificio può essere utilizzato per trasformarlo ed ottimizzarne le prestazioni in base al cambiamento delle necessità o emergenze.

  1. Proptech innovativo

La progettazione e la vendita degli immobili è multidisciplinare ed integrata. Nel mercato immobiliare si distinguerà chi saprà stare al passo con i tempi e guardare con gli occhi proiettati verso un futuro che dal punto di vista delle innovazioni è già presente.

L’utilizzo di soluzioni digitali e in cloud offre il vantaggio di poter entrare all’interno di un edificio virtuale come se fosse reale. Tutte le informazioni “anagrafiche” e strutturali dell’immobile sono facilmente reperibili, così come la possibilità di visitarlo anche da remoto rendendo ogni processo decisionale della vendita/acquisto migliore e più rapido.

 

Linkografia

Digital Twin o Gemello Digitale

Il rapporto tra Digital Twin e BIM

Il digital twin delle strutture ospedaliere

Il Digital Twin per la gestione dei cimiteri

Il Digital Twin per gli interventi di restauro dei beni storici

Il proptech: cos’è, come funziona. Come sarà la rivoluzione tecnologica del mondo immobiliare

 

(Visited 50 times, 1 visits today)