Mappare la piscina della Pro Recco per ricostruirla, rigenerarla e valorizzarla

A Recco, Comune della Riviera Ligure, si trova la leggendaria piscina di “Punta S.Anna” che ospita la squadra di pallanuoto più titolata del mondo: la Pro Recco.

La sua presenza ed utilizzo per la città è strategica, ed è per questo che nel programmare la  rivalutazione dell’area che la ospita e nel definire la tipologia di ristrutturazione e valorizzazione da eseguire l’amministrazione comunale ha scelto di utilizzare il rilievo 3D a precisione millimetrica.

Più precisamente, i rilievi geomatici con laser scanner restituiscono l’immagine tridimensionale ad alta precisione della piscina, offrendo in tal modo la possibilità di far emergere, evidenziare e, poi, sfruttare ogni singola opportunità rigenerativa dell’impianto stesso.

Questo tipo di intervento è altamente innovativo e consentirà di programmare attività di valorizzazione che porteranno a distinguere la piscina di Recco da ogni altra piscina al mondo.

Quali sono le tecnologie adottate per le rilevazioni?

Tra le tecnologie utilizzate c’è il laser scanner capace di misurare, ad altissima velocità, la posizione di migliaia di punti che investono il territorio circostante. Dalla misurazione si ricava la cosiddetta “nuvola di punti” che ricostruisce lo scenario misurato in maniera tridimensionale.

I sensori utilizzati rilevano in maniera puntuale e precisa le misure di altezze e distanze di ogni singolo elemento catturato. I rilievi vengono, poi, abbinati ad immagini ad alta risoluzione e restituiscono la visione a 360 gradi dell’intero contesto rilevato e mappato.

Per semplificare possiamo paragonare il laser scanner al metro con cui prendiamo le misure, mentre le immagini che si ricavano sono i nostri occhi che focalizzano ciò che ci sta intorno. Queste due importanti fonti di dati sono, poi, gestite in piattaforme digitali, in cloud, dove il team tecnico analizza e studia ogni fenomeno, mettendo il committente in condizioni di poter verificare contestualmente la costruzione del progetto.

Tecnologie innovative per costruzioni e rilievi

Queste tecnologie esistono da tempo, ma la forte novità è quella di averle rese fruibili, in tempi molto veloci, all’interno di soluzioni applicative digitali.

Questo tipo di rilievi ci fa immaginare come andrà il mondo delle costruzioni e delle ristrutturazioni da qui ai prossimi anni.

Le tecnologie evolvono continuamente e il ruolo di chi le progetta come di chi le utilizza tenderà sempre più verso la standardizzazione dei risultati. In futuro, pertanto, non sarà vincolante il tipo di tecnologia adottata né l’estrema competenza tecnica del personale che le utilizza.

L’auspicio è che questo trend continui e che sia sempre più agevolato dalle norme di settore in modo da favorire una crescente interoperabilità fra i sistemi.

In fondo la semplificazione tanto desiderata, in vari settori, dal pubblico al privato, mostra il suo miglior volto quando permette una sistematica leggibilità di dati ed  una loro adattabilità ai diversi usi che se ne vogliono fare.

Per essere pratici: un rilievo 3D della piscina di Recco porta a galla una quantità enorme di dati i quali possono essere  utilizzati tanto nelle fasi di ristrutturazione, per esempio, quanto in quelle di promozione e marketing; ma si tratta di fasi differenti che hanno come protagonisti attori completamente diversi,  pertanto l’auspicio è quello che si possa mettere tali soggetti in condizione di poter utilizzare al meglio i singoli dati raccolti in modo da poterli adattare al proprio obiettivo ed al risultato che si vuole ottenere.

Linkografia

(Visited 108 times, 1 visits today)