Rurarity, il primo Think Tank italiano sulla ruralità, apre ad esperti, innovatori e investitori sulla rigenerazione delle aree rurali italiane attraverso una Location Intelligence Platform che dà la parola agli immobili ed ai territori.

Una tranquilla passeggiata in un paese o borgo rurale italiano. Uno dei tanti. Paesaggi magnifici, aria leggera, un sorriso amichevole da un balcone, due vecchi sulla panca di pietra e una vigorosa fontana che accompagna i tuoi passi con lo scrosciare impetuoso verso il basso. 

Il tempo di un attimo e lo sguardo del paese è diverso: vuole raccontarti tutto sulla sua vita, la sua storia, il vicinato, richiamare la tua attenzione e soddisfare ogni tua curiosità. Renderti partecipe della sua ingombrante sensibilità. 

 “ Ehi, guardami, sono qui, sono la casa baronale, ho più di 300 anni, l’ultima volta che si sono presi cura di me risale al 1978 e da allora ho provato a fare di tutto per avere un padrone degno del mio status, ma niente. Ci sono i miei balconi da rifare, la facciata è abbastanza scrostata, ma posso dire con modestia di avere la bellezza di una dimora di lusso perché queste pergole mi seguono da lunghissimi anni. Ti svelo un segreto … nell’atrio interno c’è un bellissimo pozzo ed è ancora attivo. Dal terrazzo dell’ultimo piano vedo le cinque cime di una imponente montagna, quando nevica quella principale si trasforma in un budino ricoperto di panna. E’ sufficiente tutto questo oppure devo raccontarti altri particolari? 

Ehi, ora sei nel vicolo più stretto del paese, puoi farci passare un filo di seta.  Qui c’è la casa di Zia Elena, la sarta. Presta attenzione, vediamo cosa vuole narrarci questa casa: “ ho visto imbastire la bellezza sui corpi di tante donne. Sul mio terrazzo le apprendiste sarte acquisivano dalla mia padrona l’arte di rendere felice una donna. La caffettiera sempre vigile emetteva profumo che si spandeva con arroganza dappertutto. La fontanella con l’acqua irrequieta c’è ancora e dista soltanto 150 metri da me. Sono una chiacchierona e voglio raccontarti altro: ho 240 giorni di luce l’anno, a volte giungono da me persone arrivate in volo, sai l’aeroporto dista 1:45, ci sono 230 persone interessate a me, vogliono acquistarmi, alcune sono già venute a conoscermi dal vivo. Ho pochi gradi di umidità interna e di media traspirazione. Vuoi conoscere lo stato delle pareti, del tetto, quanto costerebbe un mio restauro, come potresti valorizzarmi? Devi chiedere e ti risponderò”.

Questa non è una narrazione bucolica e malinconica, ma la traduzione letteraria di quello che un immobile ed il suo territorio può raccontare attraverso una Location Intelligence Platform (LIP). 

Una LIP è una piattaforma di dati georeferenziati in grado di essere utilizzati da attori diversi (chi fa logistica, Amministrazione pubblica, investitore, chi vuole insediare una nuova impresa, ecc.) per compiere analisi predittive e avviare azioni precise in ogni sfera di attività. 

La LIP degli immobili rurali  si chiama ‘Case Pettegole’ perché è letteralmente in grado di far “parlare e sparlare” le tante case presenti nelle zone da rigenerare in tutto il territorio rurale italiano. 

La LIP è la prima piattaforma, diretta a valorizzare e rigenerare immobili rurali e case nei borghi, attraverso la combinazione di Geomatica, Mapping 3D, Intelligenza Artificiale e Sensoristica di prossimità (IoT) permettendo ad acquirenti ed investitori di ogni parte del mondo di visualizzare, tracciare, identificare, ascoltare e avere qualsiasi dato informativo trasparente sull’immobile sia online che on site (ovvero a distanza ed in prossimità dell’immobile).

Rurarity, come Think tank è aperto al coinvolgimento di attori e portatori di interesse diversi e ha già coinvolto Pubbliche Amministrazioni, investitori privati e tech companies ad attuare azioni concrete di rigenerazione territoriale rurale con la nascita  del 1° Wellness Smart Village in Italia. 

Per informarsi e contribuire al Rurarity Think tank contattare direttamente > Franc Arleo

Linkografia

Think tank: cos’è e come funziona

Geomatica per neofiti: definizioni, linguaggi e strumenti

Smart city e Smart Land: definizione, caratteristiche e differenze. La “metropoli diffusa” quale forma di sviluppo e rivalutazione dei Borghi e delle Aree interne

La metodologia delle 3R: Rilevare, Rigenerare e Rivendere

Prop Tech: Cos’è, come funziona e potenzialità future

Il borgo del futuro, la rinascita passa dal digitale

Benessere e Smart Working: nasce il 1° Wellness Smart Village in Italia

 

(Visited 233 times, 2 visits today)